Il FISDE, dopo avere erogato il saldo ordinario dei rimborsi per spese sanitarie sostenute nel 2017 (con raggiungimento delle percentuali massime previste dal PSAI), sta ora procedendo alla erogazione di saldi aggiuntivi.

Tali saldi, che conseguono ai buoni risultati del Bilancio consuntivo 2017, interessano tutte le tipologie di rimborso e sono erogati – entro i limiti della spesa effettivamente sostenuta – anche superando le percentuali massime, i “tetti” e le franchigie previsti del PSAI, consentendo in tal modo di ridurre la quota di spesa rimasta a carico del socio.

Le risorse economiche destinate alla erogazione dei saldi aggiuntivi sono le seguenti:

  • Euro 2.126.675 per l’erogazione di un saldo aggiuntivo ai soci ordinari e straordinari (gestione Enel);
  • Euro 2.796.570 per l’erogazione di un ulteriore saldo ai soci ordinari (gestione Enel), mediante utilizzazione del finanziamento incrementale di Euro 70 pro-capite deciso in sede di rinnovo del CCNL elettrici;
  • Euro 164.060 per l’erogazione di un saldo aggiuntivo ai soci aggregati della gestione Edison;
  • Euro 287.606 per l’erogazione di un saldo aggiuntivo ai soci aggregati della gestione FISDE Open;
  • Euro 247.261 per l’erogazione di un saldo aggiuntivo ai soci aggregati della gestione SEL.

Le risorse indicate per le gestioni Edison, FISDE Open e SEL comprendono anche le quote di finanziamento incrementale di Euro 70 pro-capite deciso in sede di rinnovo CCNL elettrici.

Si ricorda che, nel caso in cui il socio abbia percepito rimborsi per familiari a carico, i saldi aggiuntivi – al pari del saldo ordinario – sono erogati solo a seguito della presentazione della documentazione fiscale prevista dalla normativa regolamentare.