Home » Disabili » Le prestazioni

Le prestazioni

Le prestazioni erogative riconosciute sulla base del Regolamento per le prestazioni alle persone disabili sono le seguenti:

  • prestazioni sanitarie strettamente connesse alla situazione di disabilità
  • rimozione di barriere architettoniche, acquisizione di accessori auto
  • interventi di natura socio–pedagogica e socio–assistenziale
  • interventi in favore della famiglia
  • supporto scolastico, materiale e strumenti didattici specifici per la situazione di disabilità, trasporto casa – scuola
  • formazione – integrazione lavorativa e socio–terapeutica
  • interpretariato, lettore accompagnatore e ausili per anacusici e non vedenti
  • assistenza domiciliare e case di riposo
  • agevolazioni per le attività del tempo libero

 

Chi può accedere alle prestazioni

Il diritto ad usufruire delle prestazioni ha decorrenza dalla data di presentazione della domanda di accesso alle prestazioni subordinatamente alla verifica della sussistenza dei requisiti soggettivi previsti.

Hanno diritto ad usufruire delle prestazioni i soci ordinari o straordinari, i soci aggregati (ove previsto dalle convenzioni stipulate dal FISDE con le rispettive società), i familiari a carico che rientrino in una delle seguenti categorie:

  • soggetti ai quali sia stata riconosciuta una invalidità pari al 100%;
  • soggetti ai quali sia stata riconosciuta l’indennità di accompagnamento;
  • soggetti di età inferiore agli anni 18, riconosciuti invalidi civili, in relazione a difficoltà persistenti a svolgere i compiti e le funzioni della propria età
  • ciechi assoluti;
  • sordomuti.

Hanno inoltre diritto ad usufruire delle prestazioni previste dal regolamento i soci ordinari e i soci aggregati, nonché – entro il limite dei 40 anni di età – i soci straordinari ed i familiari a carico dei soci ordinari, dei soci aggregati e dei soci straordinari che, secondo quanto indicato dall’art. 3, comma 1 della  Legge 104/92, presentino una minorazione fisica, psichica o sensoriale stabilizzata o progressiva, che è causa di difficoltà di apprendimento, di relazione o di integrazione lavorativa e tale da determinare un processo di svantaggio sociale o di emarginazione.
Una volta superati i limiti di età previsti, oppure nel caso di modificazione dello status (ad es.: da socio ordinario a socio straordinario), l’interessato potrà continuare a fruire delle prestazioni previste, rinnovando la domanda di accesso alle prestazioni, se rientrante in altra delle categorie contemplate.

 

Termini e modalità per la presentazione delle domande di rimborso

La richiesta di rimborso deve essere presentata, compilando l’apposito modulo, entro il sessantesimo giorno successivo a quello della data del giustificativo di spesa. Le richieste presentate oltre tale termine saranno respinte.
Non sono rimborsabili le domande prive di sottoscrizione ovvero mancanti anche di una sola delle documentazioni previste.
Qualora la domanda sia priva di sottoscrizione o incompleta, al socio viene fissato un termine di 30 giorni – decorrenti dalla ricezione della relativa comunicazione – per il perfezionamento della richiesta; trascorso inutilmente detto termine, la domanda è respinta.

Al modulo di richiesta deve essere allegata, oltre la documentazione prevista per ciascun tipo di prestazione, la documentazione di spesa fiscalmente idonea dalla quale risulti, in maniera dettagliata, la prestazione erogata e la tariffa applicata.

Una volta presentata la richiesta di rimborso, il socio dovrà conservare ed esibire, a richiesta di FISDE, la documentazione fiscale di spesa in originale, fino al 31 dicembre del quinto anno successivo a quello di fruizione del rimborso.

 

Rimborsi/prestazioni per familiare fiscalmente a carico

Nel caso di richiesta di accesso a rimborsi/prestazioni per il familiare fiscalmente a carico, si ricorda che il socio deve presentare, entro il 30 settembre dell’anno successivo a quello di fruizione del rimborso/prestazione, documentazione reddituale da cui risulti che il familiare era a proprio carico; è esonerato da questo obbligo il socio che avesse fruito di “rimborsi/prestazioni per familiari a carico” esclusivamente per familiare minorenne (18 anni non compiuti). Resta fermo in ogni caso l’obbligo da parte del socio di conservare ed esibire, a richiesta di FISDE, la documentazione reddituale in originale fino al 31 dicembre del quinto anno successivo a quello di fruizione dei rimborsi/prestazioni del Fondo.
Nel caso di mancata produzione di tale documentazione, ovvero nel caso in cui dalla stessa non risulti confermata la situazione di carico fiscale, troveranno applicazione le specifiche previsioni disciplinanti controlli e sanzioni su prestazioni per familiari a carico.

 

Dove presentare la richiesta di rimborso

La richiesta di rimborso debitamente compilata e sottoscritta, e comprensiva di tutta la documentazione prevista, deve essere presentata utilizzando lo Sportello on line dell’Area soci di questo sito, entro il sessantesimo giorno successivo alla data della fattura.

 

Calcolo del rimborso

Il rimborso avviene in un’unica soluzione sulla base delle percentuali massime  previste per ciascun punto, fermo restando i tetti prefissati.

Invia questa pagina Stampa questa pagina