Dopo nove anni di stabilità, il Consiglio di Amministrazione ha deliberato l’aggiornamento dell’importo annuale del “Contributo per assistenza sanitaria”, comunemente chiamato quota associativa, per il 2019:

  • Euro 360.00 la quota associativa per iscrizione/rinnovo del socio straordinario;
  • Euro 420.00 la quota associativa per iscrizione/rinnovo del socio straordinario in quiescenza con anzianità inferiore a 20 anni di servizio attivo in azienda.

Ai soci in regola con l’iscrizione dell’anno precedente verrà inviato l’apposito bollettino MAV prestampato, per effettuare il pagamento anche on line sia presso banca che presso Poste Italiane, da utilizzare per il versamento (in ogni caso, a partire dal 1 gennaio 2019).

Ricordiamo che per garanzia di continuità delle prestazioni e per non incorrere in maggiorazioni da ritardo, il pagamento deve essere effettuato entro il 1 luglio 2019, ad eccezione delle prestazioni in forma diretta e dei servizi non erogativi alle persone disabili per i quali il versamento della quota annua deve essere antecedente alla richiesta di autorizzazione alle prestazioni/alla richiesta dei servizi.

In caso di ritardo:

  • Dal 2 luglio 2019 al 31 dicembre 2019 l’importo da versare per l’iscrizione/rinnovo 2019 sarà di Euro 540.00 (quota annuale più 50% di maggiorazione della stessa) con diritto alle prestazioni che decorrerà a far data dal pagamento stesso.
  • Dal 1 gennaio 2020 e fino al 30 giugno 2021 (termine ultimo), come previsto dallo Statuto, il rinnovo dell’iscrizione anno 2019 potrà ancora essere effettuato ma rispettando il principio di continuità di iscrizione, quindi con il versamento in unica soluzione della quota dell’anno in cui sarà effettuato il pagamento e delle quote associative pregresse maggiorate, ciascuna, del 100%: il diritto alle prestazioni decorrerà dalla data del pagamento.