In considerazione degli eventi sismici verificatisi dal 24 agosto 2016 e tuttora in corso, FISDE ha determinato di posticipare temporaneamente la scadenza dei termini di presentazione delle richieste di rimborso per i soci residenti nei territori colpiti (elenco dei comuni in calce).

  • Il termine ultimo per le domande di rimborso relative a prestazioni per le quali, alla data del 24 agosto 2016, non era scaduto il termine regolamentare di presentazione è fissato al 28 febbraio 2017 e la presentazione dovrà avvenire esclusivamente in forma cartacea, con invio per posta raccomandata A.R. a FISDE Via Nizza 152 – 00198 ROMA.
  • Il termine ultimo per le domande di rimborso relative a prestazioni aventi giustificativo di spesa emesso tra il 24 agosto 2016 e il 29 novembre 2016 è fissato al 28 febbraio 2017. La presentazione delle domande entro i 60 giorni dal giorno successivo al giustificativo di spesa potrà essere effettuata attraverso lo Sportello on line del sito oppure in forma cartacea, a mezzo raccomandata A.R. a FISDE Via Nizza 152 – 00198 ROMA. Trascorsi i 60 giorni la presentazione – da effettuarsi comunque entro il 28 febbraio 2017 – dovrà essere effettuata esclusivamente in forma cartacea, con invio per posta raccomandata A.R. al FISDE.
  • Il termine per le domande di rimborso relative a prestazioni aventi giustificativo di spesa emesso in data pari o successiva al 30 novembre 2016 è fissato nel 90° giorno successivo a quello del giustificativo di spesa. Anche in questo caso la presentazione entro i 60 giorni dal giorno successivo all’emissione del giustificativo di spesa potrà avvenire sia tramite lo Sportello on line del sito sia in forma cartacea con invio per raccomandata A.R. a FISDE Via Nizza 152 – 00198 ROMA. La presentazione tra il 61° e il 90° giorno successivo a quello di emissione del giustificativo di spesa potrà avvenire esclusivamente in forma cartacea con invio per posta raccomandata A.R. a FISDE Via Nizza 152 – 00198 ROMA.

Elenco dei Comuni

Abruzzo:

Campotosto, Capitignano, Montereale, Rocca Santa Maria, Valle Castellana, Cortino Crognaleto, Montorio al Vomano.

Lazio:

Accumoli, Amatrice, Antrodoco, Borbona, Borgo Velino, Castel Sant’Angelo, Cittareale, Leonessa, Micigliano, Posta.

Marche:

Amandola, Acquasanta Terme, Arquata del Tronto, Comunanza, Cossignano, Force, Montalto delle Marche, Montedinove, Montefortino, Montegallo, Montemonaco, Palmiano, Roccafluvione, Rotella, Venarotta, Acquacanina, Bolognola.

L’elenco si integra automaticamente di Comuni che fossero individuati con Ordinanza del Commissario straordinario del Governo per la ricostruzione nei territori interessati dal sisma.