Se nel corso del 2013 hai fruito di rimborsi/prestazioni per familiari a carico, onde evitare il blocco dei rimborsi e/o l’inibizione della presentazione delle domande, non dimenticare di presentare la certificazione reddituale.

Di seguito i termini di scadenza previsti e le conseguenze nel caso di mancata regolarizzazione.

30 settembre 2014

È il termine per la presentazione della certificazione dei redditi 2014 anno di imposta 2013 (Mod. 730/2014; Unico 2014; Cud 2014) per i soci che hanno fruito di rimborsi (data fattura: dal 1 gennaio al 31 dicembre 2013) o di altre prestazioni per familiari a carico nel corso del 2013. La documentazione reddituale, unitamente al relativo modulo FISDE, può essere trasmessa direttamente attraverso questo sito internet, tramite lo Sportello on line, alla pagina Presentazione certificazione reddituale per familiari a carico   oppure può essere consegnata in originale al service ARCA – che ne acquisisce copia – o trasmessa in copia al service ARCA (raccomandata A.R./via fax) in questo caso corredata di dichiarazione sottoscritta dal socio che il documento reddituale inviato in copia è identico all’originale in suo possesso.

Per scaricare i moduli da qui accedi alla Modulistica Familiari a carico

1 ottobre 2014

A partire da tale data scatta la sospensione del pagamento dei rimborsi per tutti coloro che entro il 30 settembre 2014 non abbiano provveduto alla presentazione della documentazione reddituale comprovante la situazione di carico fiscale o alla restituzione di quanto indebitamente percepito. Il blocco della posizione riguarda l’intero nucleo familiare. Fermo restando quanto precede, le domande di rimborso dell’anno 2014 potranno essere regolarmente presentate purché nei termini dei 60 giorni a decorrere dal giorno successivo alla data della fattura, ad esclusione delle fatture emesse nel mese di dicembre che vanno presentate entro il 31 gennaio 2015.

31 dicembre 2014

Nel caso la regolarizzazione della propria posizione non dovesse avvenire entro il 31 dicembre 2014, a partire dal 1 gennaio 2015 sarà inibita la presentazione delle domande di rimborso relative all’anno finanziario 2015, nonché la fruizione di ogni altra prestazione di FISDE.

Solo dopo aver regolarizzato la tua posizione e secondo quanto previsto dai regolamenti associativi avrai titolo:

  • al pagamento dei rimborsi  relativi a prestazioni con giustificativo di spesa emesso entro il 31 dicembre 2014, le cui domande siano state presentate nel rispetto dei termini regolamentari;
  • alla presentazione delle domande di rimborso per prestazioni aventi giustificativo di spesa emesso in data pari o successiva alla avvenuta regolarizzazione della posizione;
  • alla presentazione delle domande di rimborso per prestazioni aventi giustificativo di spesa emesso in data anteriore alla regolarizzazione della posizione a condizione che non sia scaduto il termine regolamentare di presentazione previsto di 60 giorni a partire dal giorno successivo alla data della fattura;
  • a fruire di ogni altra prestazione del Fondo.

Ti ricordiamo che il socio è obbligato a conservare ed esibire, a richiesta di FISDE, la documentazione reddituale in originale fino al 31 dicembre 2019.

Per una lettura completa della normativa vedi il comunicato del 27 marzo u.s..