Nella riunione del 30 aprile 2013, il Consiglio di Amministrazione del FISDE ha approvato il Bilancio consuntivo dell’anno 2012 e, con esso, l’erogazione del saldo ordinario dei rimborsi per prestazioni sanitarie, fino alle percentuali massime previste dal P.S.A.I..

Nella stessa riunione, sono state deliberate favorevoli modifiche alla normativa in tema di visite specialistiche e di ticket per analisi cliniche, con effetto dal 1 gennaio 2013.

Ecco il  dettaglio delle novità.

Visite specialistiche

La tariffa prevista dal Nomenclatore Tariffario è elevata ad Euro 75,00 (da 60 Euro).

Ticket per analisi cliniche

  • Soppresso il limite massimo annuale di rimborso (di 400 Euro);
  • ridotta a 50 Euro la franchigia (da Euro 100,00).

Pertanto, quale che sia il totale annuo speso in ticket per analisi cliniche, esso sarà interamente rimborsabile con la sola esclusione di 50 Euro.

Si ricorda che il rimborso del ticket per analisi cliniche interessa i soci ordinari e relativi familiari a carico, i soci straordinari (compresi i coniugi di coloro che hanno aderito alla “sperimentazione”) ed i soci aggregati SEL ed Edison con i relativi familiari a carico.

L’adeguamento alle variazioni avrà decorrenza immediata per i rimborsi in forma indiretta attualmente in fase di lavorazione e per quelli che verranno presentati nella rimanente parte dell’anno corrente.

In tutti gli altri casi – visite specialistiche fruite in forma diretta dal 1° gennaio al 31 dicembre 2013 e rimborsi 2013 già erogati in forma indiretta per visite specialistiche e ticket di analisi cliniche – si provvederà all’adeguamento in sede di erogazione del saldo relativo all’esercizio dell’anno corrente.