Home » Chi siamo » La storia

La storia

Il Fondo Integrativo Sanitario per i Dipendenti del Gruppo Enel (FISDE) è nato, a seguito di un accordo sindacale sottoscritto dall’Enel S.p.A. e dalle OO.SS. dei lavoratori elettrici nel marzo 1997, come Fondo per il personale Enel.

La possibilità di adesione al Fondo è stata poi estesa alle Società generate dal processo di liberalizzazione del mercato elettrico e, in particolare, alle Società che, nell’ambito di tale processo, hanno acquisito personale già alle dipendenze di Enel.

Un ulteriore passaggio nella storia di FISDE è stato quello costituito dalla possibilità di sottoscrizione di convenzioni con altre Società a contratto elettrico interessate a fornire ai propri dipendenti una copertura assistenziale sulla base di specifici pacchetti di prestazioni, comunque ricomprese nel perimetro di quelle originariamente riservate ai dipendenti Enel.

Oggi, FISDE, in forza del testo di Statuto definito con accordo sindacale del 10 novembre 2011, si pone quale Fondo di riferimento per tutte le aziende il cui personale è regolato in prevalenza dal C.C.N.L. per i lavoratori del settore elettrico.

Allo stato, quindi, sono opertanti: la convenzione per l’erogazione delle prestazioni assistenziali Enel, la convenzione Edison riservata al personale del Gruppo Edison, la convenzione SEL e la convenzione per FISDE open, queste ultime entrambe aperte all’adesione di altre società.

La comunicazione con gli iscritti al Fondo è garantita, oltre che da questo sito, dal periodico NoiFisde.

FISDE è iscritto alla Anagrafe dei Fondi Sanitari istituita presso il Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali.

Invia questa pagina Stampa questa pagina