Home » Assistenza sanitaria » Assistenza Sanitaria in forma indiretta

Assistenza Sanitaria in forma indiretta

Che cos’è l’assistenza sanitaria in forma indiretta

Attraverso la forma indiretta il socio può richiedere a FISDE il rimborso delle spese sostenute per le prestazioni sanitarie, limitatamente a quelle previste nel Regolamento delle prestazioni sanitarie secondo quanto previsto dal P.S.A.I..
Le prestazioni vengono fruite dal socio presso strutture sanitarie liberamente scelte. Attraverso la forma indiretta viene erogato al socio il rimborso della spesa sanitaria dallo stesso anticipata nei limiti previsti dal Nomenclatore Tariffario.

Sono fruibili in forma indiretta le seguenti prestazioni sanitarie:

  • Visite specialistiche
  • Accertamenti diagnostici
  • Ricoveri con o senza intervento chirurgico svolti in regime di degenza notturna o diurna (day hospital/day surgery), terapie oncologiche e per il morbo di Cooley (anche in regime ambulatoriale)
  • Parto naturale e cesareo, aborto terapeutico, terapie per la sterilità/infertilità femminile e/o maschile
  • Emodialisi, psicoterapia, terapie per allergie e relativi vaccini, fisiochinesiterapia, interventi chirurgici ambulatoriali, terapie per la sterilità/infertilità
  • Assistenza infermieristica continuativa in presenza di eventi morbosi acuti
  • Presidi ortopedici ed altre protesi, apparecchi acustici
  • Diagnostica, cure e protesi odontoiatriche
  • Lenti e montature da vista
  • Ticket
  • Spese viaggio/soggiorno/accompagnatore correlate a prestazioni fruite in forma indiretta
  • Spese viaggio/soggiorno/accompagnatore correlate a prestazioni fruite in forma diretta.

Chi può accedere alle prestazioni

Possono accedere alle prestazioni sanitarie in convenzione diretta i soci ordinari ed i relativi familiari a carico,  i soci aggregati  ed i relativi familiari a carico,  i soci straordinari.

Termini e modalità per la presentazione delle domande di rimborso

Le richieste di rimborso dovranno essere presentate entro il 60° giorno successivo a quello della data del giustificativo di spesa (se il giustificativo di spesa è datato dall’1 al 31 del mese di dicembre la scadenza è fissata al 31 gennaio immediatamente successivo).
Le richieste di rimborso presentate oltre tale termine saranno respinte.

La richiesta di rimborso deve essere presentata compilando l’apposita modulistica predisposta da FISDE,  scaricabile direttamente dal sito (vedi sezione Modulistica).
Al modulo di richiesta deve essere allegata, oltre la certificazione sanitaria, la documentazione di spesa fiscalmente idonea dalla quale risulti, in maniera dettagliata, la prestazione erogata e la tariffa applicata.
Il socio deve inoltre attenersi a quanto previsto relativamente alle specifiche tipologie di prestazioni previste (vedi art. 5 del P.S.A.I.).
Una volta presentata la richiesta di rimborso, il socio avrà cura di conservare la documentazione fiscale di spesa in originale. Sarà obbligato a conservarla ed esibirla, a richiesta di FISDE, fino al 31 dicembre del quinto anno successivo a quello di fruizione del rimborso.

Dove presentare la richiesta di rimborso

Le richieste di rimborso debitamente compilate, sottoscritte e comprensive di tutta la documentazione prevista, devono essere presentate utilizzando lo Sportello on line, nell’Area soci di questo sito.
Nel caso di presentazione di domande relative a:

  • visite specialistiche
  • accertamenti diagnostici
  • ticket
  • fisiochinesiterapia
  • psicoterapia
  • presidi e protesi

i soci possono procedere all’istruzione della pratica di rimborso.

Calcolo del rimborso

Il rimborso avviene in base alle tariffe massime di riferimento del Nomenclatore Tariffario, tenuto conto dei tetti prefissati.
Il rimborso è erogato applicando il criterio dell’acconto e del saldo.
Per ricoveri ed interventi chirurgici il rimborso è erogato in una unica soluzione.

Invia questa pagina Stampa questa pagina